Home / FINANZA / Come Richiedere un Prestito Senza Busta Paga

Come Richiedere un Prestito Senza Busta Paga

Quando devi richiedere un finanziamento non sempre hai a tua disposizione la fortuna di disporre di una fonte di reddito. Questo significa che la persona che vuole richiedere un prestito personale per la banca non è idonea ad ottenere del denaro perchè non dispone delle possibilità economiche per rimborsarlo.

come-richiedere-un-prestito-senza-busta-paga

In tanti casi il richiedente ha un lavoro precario o magari ha un lavoro che non è registrato e quindi lavora in nero. Queste persone hanno bene o male un reddito ma per la banca, non essendo nulla di documentato, equivale ad essere al pari di un disoccupato.

In casi come questo, per ottenere un prestito senza busta paga è necessario farsi aiutare da qualcuno che, a sua volta, sia in possesso di garanzie che è in grado di dimostrare. Parliamo come sempre di garanzie di tipo reddituali anche se, talvolta, anche delle garanzia di tipo immobiliare possono essere sufficienti per poter avere accesso ad un prestito personale anche se in tal caso le pratiche burocratiche potrebbero dilungarsi e di conseguenza si dilungherebbero anche le tempistiche dell’erogazione del denaro richiesto.

In ogni caso, quando sentiamo parlare di garante finanziamento ci rivolgiamo a tutti quei soggetti che, in un finanziamento, vanno a ricoprire il ruolo del garante.

Questo significa che una nuova persona dovrà intervenire nella richiesta del prestito senza busta paga, aggiungendo le proprie capacità reddituali a quelle di colui che aveva richiesto il finanziamento.

Ma il garante non viene utilizzato solo nel caso in cui le garanzie reddituali non sono sufficienti. Il garante viene messo in causa anche nei casi in cui viene richiesto un prestito a protestati o un prestito per cattivi pagatori. Le persone con dei disguidi finanziari a carico riescono ad ottenere un prestito personale solo con la cessione del quinto o con la partecipazione al finanziamento da parte di un garante.

Ricordiamo che i prestiti con la cessione del quinto non sono alla merce di tutti ma sono dei prodotti finanziari destinati, in via esclusiva, ai pensionati ed ai lavoratori dipendenti che non hanno ulteriori finanziamenti in corso. In alcuni casi sarà possibile richiedere una seconda cessione del quinto ma questa situazione diventa fattibile solo per il lavoratore dipendente dietro approvazione del proprio datore di lavoro e prende il nome di delegazione di pagamento.

Fare da garante è una bella responsabilità, se nel contratto di prestito qualcuno vi dovesse chiedere di parteciparvi come garante tenete presente che, qualora il debito restasse insoluto, sarà vostro compito occuparvi del rimborso.