Home / TURISMO / PERCHè LE PERSONE SCELGONO DI VIAGGIARE

PERCHè LE PERSONE SCELGONO DI VIAGGIARE

Una credenza diffusa riguardo alle persone che scelgono di viaggiare per periodi molto lunghi è che lo facciano perché hanno qualcosa da cui scappare, perché la loro vita non va come vorrebbero: in realtà non è così.

Viaggiare per allontanarsi dai problemi, per “dimenticare” qualcosa o qualcuno è uno dei motivi che spingono le persone a partire, ma ce ne sono molti altri: ad esempio le persone scelgono di viaggiare perché vogliono semplicemente vedere il mondo.

PERCHè LE PERSONE SCELGONO DI VIAGGIARE

Per tutte le persone che viaggiano perché vogliono vedere il mondo, allo stesso tempo, esistono un certo numero di persone che stanno usando il viaggio come mezzo di fuga.

Recarsi in un posto mai visto a volte può cambiare completamente la visione del mondo delle persone: cose meravigliose possono accadere. Per esempio lo scrittore David Sedaris ha utilizzato il viaggio per smettere di fumare.

Sedaris si rese conto che le sue abitudini di fumare erano solo dovute alla routine quotidiana, così decise di recarsi a Tokyo, un ambiente un ambiente totalmente diverso dalla città in cui abitava, New York. Ha funzionato. Il viaggio ha aiutato Sedaris a cambiare la sua vita.

 

Ma quali sono i diversi problemi che la gente si aspetta di risolvere viaggiando? Vediamoli insieme.

 

  1. “Non so cosa fare della mia vita”.

 

Molte persone si trovano ad un bivio della loro vita: non sanno cosa fare, quale percorso intraprendere per la loro carriera, forse non stanno vivendo la vita che vorrebbero, cosa c’è di meglio che un viaggio per riflettere e chiarirsi le idee?

Certo viaggiare può aiutare a staccare da tutto e tutti ma molte volte non è la soluzione migliore: è vero durante il viaggio si viene a contatto con persone diverse, ambienti diversi ma qui non c’è la soluzione.

A meno che durante il viaggio non capiti l’occasione imperdibile, che permetta di dare una svolta alla propria vita.

 

  1. L’università è la scelta giusta?

 

Questo è uno dei motivi per cui molti ragazzi terminati gli esami di maturità scelgono di partire. Se dovessi dare un consiglio ai futuri universitari, gli direi che l’istruzione non è mai una perdita di tempo.

Certo si può avere successo anche senza un titolo di studi, ma la verità è che se non siete lavoratori autonomi oppure se non siete dotati di abilità particolari, la strada sarà solo in salita.

Nei vostri anni di università potrete tantissimi viaggi, studiare all’estero oppure lavorare per mettere da parte qualcosa per viaggiare nei mesi di pausa. Un’altra alternativa potrebbe essere quella di scegliere un viaggio che dia un lavoro e permetta di fare esperienza.

 

 

 

  1. Hai dei debiti o cattive abitudini finanziarie.

 

Se stai sognando di viaggiare per pagare un debito, vivere all’estero è una cosa che affascina molti. Ma attenzione vivere fuori dal proprio paese di origine espone a molte tentazioni: anche se si vive in un paese piccolo dove la vita non costa molto, è molto facile prendere l’abitudine di uscire tutte le sere.

Vivere all’estero non è sufficiente per migliorare le proprie abitudini finanziarie: è necessario rivedere le vostre abitudini ed adeguarle alle vostre possibilità sia in viaggio che a casa propria.

 

  1. Stile di vita poco sano.

 

Ho conosciuto diverse persone che, non contente del loro stile di vita, hanno scelto di trasferirsi in un posto dove la qualità della vita secondo loro era migliore. Uno stile di vita sano, un’alimentazione regolare e un esercizio fisico costante sono abitudini difficili da mantenere durante un viaggio. Viaggiare per avere uno stile di vita sano non ha senso, l’impegno deve nascere ogni giorno a casa e prima di partire. Al massimo si può scegliere una meta dove le opportunità di fitness sono abbondanti, ma dipenderà sempre e comunque dall’impegno personale.

 

  1. Creare un nuovo Business.

 

Fondare una nuova impresa online mentre si vive in una località a basso costo è un’idea intelligente: il costo della vita è minore, è possibile risparmiare di più. Vivere in località dove il costo della vita non è molto alto permette di investire di più sul proprio business.

Il pensiero di molti è quello di avviare un business online per viaggiare il più possibile: ovviamente questa è pura follia. Viaggiando non è possibile dedicare il giusto tempo al proprio lavoro, ci potrebbero essere degli inconvenienti legati alla mancanza di connessione e via dicendo.

La produttività dipende dalla routine, che è difficile da mantenere se si viaggia in continuazione. I viaggiatori sono costantemente alla ricerca di un ambiente di lavoro decente e così sprecano gran parte delle loro energie cercando la giusta location, con una buona connessione e magari anche un buon caffè.

Per questo sarà molto più facile avviare un business se si vive all’estero e se si viaggia non continuamente.

 

  1. Si viaggia per scappare da un abuso o da un passato doloroso.

 

Se questo è il tuo caso mi dispiace tanto. Il viaggio può essere un ottimo modo per uscire da una situazione del genere: è un modo per cambiare vita, per sviluppare fiducia in se stessi e per acquisire determinate capacità e competenze. Ma il viaggio non è la soluzione definitiva: bisogna imparare a lavorare sui propri problemi a fondo, magari con l’aiuto di un esperto.

  1. Problemi con il proprio partner.

 

Pensare di risolvere i problemi con il proprio partner facendo un viaggio equivale a pensare di fare un bambino per risolvere i problemi della relazione.

Questo è l’errore che molte persone fanno: viaggiare quando le cose con la persona amata non vanno molto bene non fa altro che aggravare le tensioni. Il ricordo che avremo legato a quell’esperienza sarà sempre un ricordo negativo, un momento brutto della nostra vita.

Perciò se vi riconoscete in questa descrizione il consiglio che vi do è partire solo quando i problemi sono stati risolti: solo allora sarete pronti per un lunghissimo ed indimenticabile viaggio.

 

Il viaggio è una cosa meravigliosa – ma non è una panacea.

 

La scelta di viaggiare può essere una delle migliori decisioni che una persona può prendere, ma quando il motivo del viaggio è risolvere dei problemi allora le cose non andranno mai nel modo che speriamo.

Bisogna prendere il viaggio per la cosa che è realmente: un’opportunità per vedere il mondo in modo diverso, sviluppare nuove competenze, realizzare i sogni di lunga data.

E se si riesce a risolvere i problemi durante il viaggio, sarà tutto merito vostro e non del viaggio stesso!