Home / BENESSERE / Cosa Mangiare per Dimagrire

Cosa Mangiare per Dimagrire

Recentemente in seguito a diversi studi, abbiamo scoperto quanto l’alimentazione influisse sullo star bene fisicamente e come in base a quello che mangiamo, possiamo prevenire tantissime malattie e molto altro ancora. Insomma, l’alimentazione, è davvero al centro della nostra omeostasi.

Cosa Mangiare per Dimagrire

Recentemente, abbiamo anche scritto di uno studio di un laboratorio americano famosissimo, pubmed che addirittura consiglia l’alimentazione gourmet per dimagrire. In questo articolo, andremo a vedere di cosa abbiamo bisogno, e di cosa necessita il nostro copro per star bene, per calar di peso e soprattutto per l’equilibrio ormonale completo.

Innanzitutto, un componente per l’alimentazione importantissimo, che sempre più spesso viene sottovalutato è l’acqua: I 2 Litri d’acqua, spesso e volentieri non bastano, infatti, c’è sempre più la necessita, soprattutto in questo periodo che fa caldo di far salire il litraggio a 3 o 3.5, ovviamente andare oltre non può che apportare benefici.

In secondo luogo, ESAGERATE con la frutta e la verdura. La verdura, soprattutto per quanto riguarda le verdure a voglia verde come possono essere bietole, zucchine, asparagi, spinaci e broccoli sono davvero ciò che di meglio si possa trovare per il nostro corpo perché l’alto contenuto di fibre, aiuterà anche a velocizzare il nostro metabolismo. Infatti, le fibre, sono una tipologia di carboidrato, che permettono l’assimilazione veloce di tutti i macronutrienti, favorendo anche il flusso intestinale.

Successivamente, conviene sempre bilanciare le proteine a favore dei carboidrati, in quanto con la digestione, si vanno a consumare più calorie ed in questo momento si dimagrisce. Ciò da tenere sempre a mente e sicuramente l’introito calorico. Ciò che infatti ci fa più dimagrire, è il deficit che causa l’alimentazione e la nostra dieta, così, consumando più di quando ingeriamo, andiamo a perder peso.

In modo ottimale, si dovrebbero perdere al massimo 500g a settimana, al massimo, soprattutto nei chili iniziali, un Chilo. Cosa importante, è fare attenzione alla perdita di liquidi: non è infatti una cosa positiva perdere tanti chili all’inizio e tanti liquidi. I Liquidi infatti, che siano ritenzione idrica, o grassi stessi, servono per la protezione dei muscoli, per la prevenzione cardio vascolare e per fornire tanta energia per le funzioni vitali. Infatti, in tutte le diete e come consigliato dalla stragrande maggioranza dei nutrizionisti Italiani, conviene aggiungere alla propria dieta un integrazione di Omega , DPH ed EPA. Si Consiglia infatti di mangiare tanto pesce, contente infatti Omega 3, Omega 6 ecc. Insomma, i Grassi, come abbiamo visto, non sono così malvagi come ci hanno sempre insegnato.

Per ricapitolare, ciò che ci fa dimagrire non è tanto l’abbinamento alimentare, ma conviene sempre farsi una stima delle calorie consumate durante il giorno, aggiungere le calorie che consumiamo facendo attività sportiva, che consiglio fare oltre le 3 volte a settimana, e successivamente andare a realizzare un alimentazione con un introito calorico minore, di quello che consumiamo, in questo modo, il dimagrimento sarà costante, sicuro e soprattutto ci permetterà di evitare quello che viene detto “ritorno di fiamma”, ovvero, il ritorno del peso originario.